Concorso a premi riservato a neolaureati e neodottori di ricerca che abbiano svolto attività di ricerca nell’ambito dell’Informazione Geografica

logo studiositlogoamfmsmall

L’associazione AMFM GIS Italia, nell’ambito della propria attività diretta a favorire la ricerca, la divulgazione e la promozione dell’informazione geografica e dei sistemi informativi geografici, indice un concorso per l’assegnazione di due Premi riservati rispettivamente a giovani laureati (laurea triennale, laurea magistrale, master) e dottori di ricerca, per il miglior lavoro di tesi avente come oggetto la disciplina della GeoICT.

I temi di interesse sono i seguenti (ma non sono limitati a):

  • Sistemi Informativi Geografici

  • Acquisizione, modellazione e analisi di dati spatio-temporali

  • Sistemi di Earth Observation

  • Location Based Services e Mobile GI Applications

  • Way Finding, Routing e Indoor Navigation

  • Aspetti cognitivi della Human-Computer Interaction per i GIS

  • IoT per dati geospaziali

  • Volunteered Geographic Information

  • Participatory GIS

  • Smart (Urban) Cities

  • Data Mining e Knowledge Discovery

  • Geostatistica

  • Big Spatial Data: analisi e visualizzazione

  • Intelligenza artificiale e informazione geografica

  • Modellazione 3D, realtà virtuale e aumentata

  • Building / District Modeling Information

  • Spatial Data Infrastructure

  • Geopolitica

  • Applicazioni di GI, quali: Pianificazione urbana e regionale, ecologia e ambiente; Trasporti;  Beni culturali e ambientali, e archeologia; Gestione dei rischi e dei disastri; Sanità e salute; Digital Humanities; Economia Regionale; Business Intelligence; Sociologia

Le norme di partecipazione al Concorso sono le seguenti:

1 Al concorso sono ammessi i neolaureati (laurea triennale o laurea magistrale) e i neodottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo nel periodo 1/1/2017 – 31/5/2019.

2 La domanda di ammissione al Concorso, recante le generalità e il recapito del concorrente, deve essere effettuata per le vie telematiche utilizzando l’apposito modulo scaricabile qui. Ogni domanda completa della relativa documentazione dovrà pervenire per posta elettronica all’indirizzo info@amfm.it entro il 10 giugno 2019.

3 Alla domanda il concorrente dovrà allegare, sempre per le vie telematiche, i seguenti documenti:

       a. un’attestazione del titolo conseguito, rilasciata dall’Università o autocertificata ai sensi del Dpr 445/2000, comprovante la votazione ottenuta e la data del conseguimento del titolo;

        b. una relazione scientifica illustrante l’attività di ricerca svolta (max 5 pp.);

        c. una breve presentazione sotto forma di slide (max 5 slide, formato .pdf);

        d. un poster da presentare alla conferenza (max 70×100, formato .pdf).

4 Il ritardo nella presentazione o nell’arrivo della domanda con la relativa documentazione, qualunque ne sia la causa, anche non imputabile al candidato, comporterà l’inammissibilità dell’aspirante al Concorso.

5 Saranno assegnati due premi del valore di €500 cadauno, uno per la migliore tesi di laurea triennale / laurea magistrale / master ed uno per la migliore tesi di dottorato di ricerca. Inoltre, una sintesi del lavoro verrà pubblicato su una rivista italiana di divulgazione scientifica.

6 La comunicazione dei vincitori avverrà in occasione della prossima Conferenza Annuale AMFM GIS Italia che si terrà a Napoli il 27 giugno 2019, mentre la consegna dei premi si svolgerà in occasione della sessione inaugurale della Conferenza ASITA 2019 che si terrà a Trieste dal 12 al 14 Novembre. I vincitori potranno partecipare gratuitamente ai lavori della Conferenza ASITA ed in particolare potranno esporre il poster del lavoro svolto nella relativa Sessione Poster.

7 La valutazione delle candidature sarà effettuata congiuntamente da una commissione nominata dal Consiglio Direttivo di AMFM GIS Italia e dal voto espresso dai partecipanti alla Conferenza AMFM GIS Italia sulla base del poster esposto in loco.

 

I premi sono offerti da STUDIO SIT srl, socio AMFM GIS Italia.

 

 

Leave a Reply