Seminario – L’interoperabilità delle Infrastrutture di Dati Territoriali

OGC – Interoperability Day

Sapienza Università di Roma – Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni


Introduzione | Interventi | Foto


Introduzione

Per diversi anni c’è stata una sorta di contraddizione nell’ambito dei Sistemi Informativi Territoriali; una delle definizioni più comuni di SIT vede lo stesso come uno strumento in grado di integrare dati geospaziali provenienti dalle fonti più diverse.
Se questo è vero in linea di principio, in pratica si è assistito ad una proliferazione di software che utilizzano differenti modelli di dati geospaziali e differenti formati di file, il che ha comportato notevoli problemi alla diffusione e condivisione dell’informazione geografica.
Negli ultimi anni, grazie anche al successo di Internet, la scienza dell’informazione geografica è caratterizzata da un cambiamento di paradigma che, rispetto alla fornitura di sistemi monolitici chiusi su se stessi, prevede lo sviluppo di sistemi aperti e distribuiti; si va, quindi, verso lo sviluppo di Infrastrutture di Dati Spaziali.

L’interoperabilità gioca un ruolo chiave nell’implementazione di una Infrastruttura di Dati Territoriali.

Per interoperabilità si intende la capacità di sistemi computer-based di comunicare in maniera significativa tra di loro, anche se ciò non è stato previsto durante lo sviluppo dei singoli sistemi.

In effetti, il concetto di interoperabilità si applica a diversi livelli; si distingue generalmente l’Interoperabilità tecnologica dall’Interoperabilità semantica.

Vista l’importanza dell’argomento, AMFM GIS Italia, con il supporto tecnico scientifico ed organizzativo del LABSITA, ha deciso di organizzare due seminari.

Questo seminario, che ha trattato gli aspetti dell’interoperabilità tecnologica, si è tenuto a Roma nei giorni 26-27 Febbraio 2004, ospitato dall’Università di Roma “La Sapienza” presso l’Aula Magna della 1a Facoltà di Architettura “Ludovico Quaroni”.

Un secondo seminario, che invece ha trattato gli aspetti dell’interoperabilità semantica, si è successivamente tenuto sempre a Roma nell’ambito dei seminari sul Web semantico della Sezione AICA di Roma.


Interventi

Giovedì, 26 Febbraio 2004

Venerdì, 27 Febbraio 2004