Conferenza AMFM 2013 – interventi

L’informazione geografica sale di scala
B.I.M. (Building Information Modeling)

Interventi (26 Settembre 2013)

 

L’informazione geografica sale di scala – B.I.M. (Building Information Modeling)

Introduzione e coordinamento: Mauro Salvemini (Presidente AMFM GIS Italia)

ESEMPI ECCELLENTI di BIM:

L’informazione geografica sale di scala – Infrastrutture a rete, sicurezza, 3D

Coordinamento: Andrea Deiana (GeoInfoLab) e Calogero Ravenna (AMFM GIS Italia)

Presentazione di comunicazioni brevi

Conferenza AMFM 2013

L’informazione geografica sale di scala
B.I.M. (Building Information Modeling)

26 Settembre 2013 – Aula Magna Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma – Piazza Borghese 9

 

con il patrocinio di:


Brochure-Programma | Interventi


La Conferenza AMFM 2013 si è svolta in una giornata durante la quale:

  • è stato trattato con interventi ed esempi eccellenti di BIM l’aspetto della scala nella GI e nelle SDI, la multiscalarità dei data base cartografici, le prassi ed i regolamenti in vigore che collegano la informazione cartografica a quella specifica del singolo manufatto edilizio creando un continuum di dati e di funzioni
  • si è svolto un PANEL su INSPIRE in Italia con autorevoli rappresentanti di organismi pubblici e industriali
  • sono stati effettuati interventi su aspetti della sicurezza con particolare riferimento agli aspetti della multiscalarità, al 3D e al catasto
  • si sono tenute brevi presentazioni comunicative relative a progetti e realizzazioni, oltre a reseconti delle attività svolte dai GdL 3D e Reti Tecnologiche

La conferenza è stata organizzata in web conference. La localizzazione principale, dove è stata coordinata la web conference, è stata l’Aula Magna della Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma, sede di Piazza Borghese 9. Inoltre è stato possibile partecipare alla discussione su Twitter utilizzando l’hashtag #amfm_gis_italia.


2013 – Workshop INSPIRE: prepararsi all’atterraggio – Atto II – Salerno

Workshop INSPIRE: prepararsi all’atterraggio – Atto II

Salerno – 20 settembre 2013

 


Dopo il successo del workshop “INSPIRE: prepararsi all’atterraggio” tenutosi a Roma il 14 marzo 2012, l’Associazione AMFM GIS ITALIA ha proposto un nuovo workshop che si è tenuto presso il Campus di Fisciano (Università di Salerno) il 20 Settembre.

E’ stato possibile partecipare al workshop anche in modalità webinar.

Nell’ambito della 50a edizione del Congresso AICA, AMFM GIS ITALIA in collaborazione con il CENTRO INTERREGIONALE PER I SISTEMI INFORMATICI, GEOGRAFICI E STATISTICI – CENTRO PERMANENTE SISTEMI GEOGRAFICI (CISIS – CPSG) e il Progetto europeo smeSpire, ha inteso aprire una discussione operativa coinvolgendo gli enti locali e le aziende private che sul territorio sono direttamente attivi nella produzione e diffusione di dati territoriali, per discutere di cosa e come gli enti locali si stanno organizzando (o intendono organizzarsi) per rendere disponibili dati conformi alla Direttiva INSPIRE.

Il Progetto europeo smeSpire è una Support Action del Settimo Programma Quadro coordinato da una SME del sud Italia ed ha l’obiettivo di trasformare le sfide di INSPIRE in opportunità per le piccole e medie imprese europee attive nell’ambito della Geo-ICT.

Hanno partecipato al Workshop:

  • le Regioni e altri enti locali del Sud Italia, per condividere un punto di vista su decreti e disposizioni di loro responsabilità, e sulle azioni concrete intraprese o da intraprendere nel breve tempo per rispondere agli inputs che pervengono o perverranno dal livello nazionale attraverso il Italian Contact Point INSPIRE costituito presso il MATTM;
  • piccole e medie imprese del settore della Geo-ICT attive nel supportare i processi connessi all’implementazione della Direttiva INSPIRE;
  • ricercatori e professionisti.

Il Workshop è stato dedicato ad un confronto su aspetti operativi e tecnologici che relazionano ICT, regole tecniche, validazione e conformità. In questo ambito, la discussione si è focalizzata sulle modalità organizzative e operative per trasformare dati territoriali esistenti in conformità alle Data Specification INSPIRE previste per i 34 temi dei vari Annex.

 

INTERVENTI di cui si ha documentazione:

 

2013 – AMFM alla Conferenza Internazionale INSPIRE

Sub-national dimensions of INSPIRE
3 linked workshops

24 giugno 2013 – Firenze

La 7a Conferenza INSPIRE si è tenuta in Italia a Firenze dal 23 al 27 giugno 2013, AMFM GIS Italia è stata tra gli sponsor (dal Programma della Conferenza):

Il 24 giugno 2013 AMFM GIS Italia ha tenuto i 3 WorkshopsSub-national dimensions of INSPIRE 3 linked workshops” articolati nella giornata secondo il programma previsto.

Si riporta di seguito la documentazione degli interventi.

Workshop 1 – Sub national EU SDIs : best practices gallery and criticism

 Chair: F. Vico   (AMFM Gis Italia – EUROGI)

  • interventi(abstracts e speakers Franco Vico – Catherine Chamard‐Bois – Gian Paolo Artioli, Giovanni Ciardi, Alberto Fiore, Marco Mondini, Stefano Olivucci – Francesco Tomaello, Mario Favaretto, Andrea Fiduccia – François Salgé – Maria Cabello, Tracasa; Andrés Valentin – Jose‐Luis Colomer Alberich – Romain Buchaut)

 Workshop 2 – Italian sub-national SDIs and GI central dimension: check-point and trends

 Chair: A. Annoni (EC JRC)

Workshop 3 – SDIs in the evolving EU society: sub-national and national issues

 Chair: M. Salvemini (AMFM Gis Italia – EUROGI)

  • Prosumerism and SDIs – P. Degli Esposti , R.Paltrinieri, U.Mezzacapo (Bologna University), M.Salvemini (Sapienza Roma University)

Pubblicazione – “Un modello concettuale per lo sviluppo di specifiche di interoperabilità nelle infrastrutture di dati territoriali”

Un modello concettuale per lo sviluppo di specifiche di interoperabilità nelle infrastrutture di dati territoriali.

Autori: Katalin Tòth, Clemens Portele, Andreas Illert, Michael Lutz, Vanda Nunes de Lima.

Pubblicato in italiano il primo e-book di INSPIRE sulla interoperabilità, traduzione a cura di AMFM.

Pubblicato per la prima volta in Inglese con il titolo “A Conceptual Model for Developing Interoperability Specifications in Spatial Data Infrastructures” dal Joint Research Centre, Traduzione ed edizione italiana a cura di: Corrado lannucci, Alessandro Sarretta, Franco Vico e Massimo Zotti.

Per visualizzare i contenuti della pubblicazione cliccare qui.

2012 – Premio Utilizzazione della informazione geografica digitale nelle zone colpite dal terremoto

Premio Utilizzazione della informazione geografica digitale nelle zone colpite dal terremoto 2012

Premessa

Nel 2012 AMFM GIS Italia – dopo le tre edizioni dei Premi Nazionale per i Portali che permettevano di consultare e/o distribuire informazione geografica – ha ritenuto organizzare un premio che desse riconoscimento per l’utilizzazione della informazione geografica digitale nelle zone colpite dal terremoto 2012 alle Amministrazioni che con l’utilizzo dell’informazione geografica si fossero maggiormente distinte nell’efficace supporto agli interventi tramite le tecnologie, le applicazioni, le interazioni e l’impegno professionale.

La valutazione è stata fatta da una Commissione nominata da AMFM GIS Italia.

La Premiazione è avvenuta il 26 settembre 2012 nel corso della Conferenza Annuale AMFM 2012 (Roma – Università Sapienza).


Premiati

Comune di Cavezzo (Modena) e Comune di Verona  «per l’alta utilizzazione civile e di pubblica utilità dell’informazione geografica digitale nell’esecuzione di pratiche tecnico-amministrative indispensabili per la valutazione dei danni e la ricostruzione degli edifici nel Comune di Cavezzo, realizzata in collaborazione con il Comune di Verona».

Riferimento a intervento effettuato da Monica Sebillo durante la Conferenza AMFM 2012.

Conferenza AMFM 2012 – Interventi

Informazione geografica digitale:
prospettive per lo sviluppo

Interventi 26 settembre 2012 

La informazione geografica digitale e le iniziative politiche ed organizzative in Italia

Coordinamento: Mauro Salvemini (Presidente AMFM GIS Italia)

    • Introduzione alla ConferenzaMauro Salvemini (Presidente AMFM GIS Italia)
    • Intervento su DDL di “Delega al Governo per il riassetto delle strutture competenti in materia di gestione e fruizione dell’informazione geografica digitale, nonchè per il più razionale utilizzo della stessa al fine dello sviluppo dei servizi connessi” Sen. Candido De Angelis
    • INSPIRE: 10 years laterAlessandro Annoni (Commissione Europea, JRC – Head of the Spatial Data Infrastructures Unit)

Riconoscimento per la utilizzazione della informazione geografica digitale nelle zone colpite dal terremoto 2012

Prima finestra sulle soluzioni tecnologiche

Discussant: Franco Vico (AMFM – Politecnico di Torino)

La utilizzazione della informazione geografica per la sicurezza

Coordinamento: Calogero Ravenna (AMFM – ASA Livorno) e Andrea Deiana (AMFM – Geoinfolab)

Seconda finestra sulle soluzioni tecnologiche

Discussant: Corrado Iannucci (AMFM)

Interventi 27 settembre 2012

Il repertorio dei dati territoriali: strumento e motore per l’utilizzo della informazione geografica digitale

Coordinamento: Sergio Farruggia (AMFM)

Terza finestra sulle soluzioni tecnologiche

Discussant: Mauro Salvemini (AMFM)

I modelli dati land-use e land-cover e natural risk zones: armonizzazione dei dataset esistenti e/o innovazione nelle pratiche di costruzione dell’informazione per lo spatial planning

Coordinamento: Franco Vico (AMFM – Politecnico Torino)

Conferenza AMFM 2012

Informazione geografica digitale:
prospettive per lo sviluppo

26-27 Settembre 2012 -Aula Magna Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma – Piazza Borghese 9

Con la collaborazione e il patrocinio di:

La Conferenza ha avuto il supporto di:


Brochure-Programma | Interventi


La Conferenza AMFM 2012 si è svolta in due giornate durante le quali sono stati affrontati e discussi i seguenti aspetti:

  • La informazione geografica digitale e le iniziative politiche ed organizzative in Italia
  • La utilizzazione della informazione geografica per la sicurezza
  • Il repertorio dei dati territoriali : strumento e motore per l’utilizzo della informazione geografica digitale
  • I modelli dati land-use e land-cover e natural risk zones: armonizzazione dei dataset esistenti e/o innovazione nelle pratiche di costruzione dell’informazione per lo spatial planning

Tra un aspetto e l’altro sono state aperte finestre sulle soluzioni tecnologiche a cura di Intergraph, Esri Italia, Sinergis e Planetek Italia.

Nel corso della prima giornata è stato assegnato il RICONOSCIMENTO PER LA UTILIZZAZIONE DELLA INFORMAZIONE GEOGRAFICA DIGITALE NELLE ZONE COLPITE DAL TERREMOTO 2012

Le due giornate della conferenza sono state organizzate in web conference. La localizzazione principale, dove è stata coordinata la web conference, è stata l’Aula Magna della Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma, sede di Piazza Borghese 9. Inoltre è stato possibile partecipare alla discussione su Twitter utilizzando l’hashtag #amfm2012.


2012 – Workshop INSPIRE: prepararsi all’atterraggio – Atto I – Roma

Workshop INSPIRE: prepararsi all’atterraggio – Atto I

14 marzo 2012 – Roma – Via Vitaliano Brancati 48 (zona EUR)


PROMOTORI:

PROGETTI EUROPEI:

Il Workshop riguarda:

  •  le azioni concrete di interazione con INSPIRE, avvenute o in corso in questo periodo, da parte di regioni, comuni, ISPRA e altri (partecipazione al testing sui modelli dati e sull’armonizzazione dei dati, risposte al monitoring…): costruzione di un quadro e evidenziazione dei problemi incontrati;
  • le tappe future, nell’immediato e nei prossimi due anni, essendo previsto entro fine 2014l’adeguamento dei modelli dati di tutti i nuovi datasets geografici prodotti alle specifiche diINSPIRE nel frattempo diventate cogenti.
  • la dimensione tempo dei data-base ed INSPIRE così come trattato dal progetto BRISEIDE el’utilizzazione dei modelli dei dati nella prassi del calcolo della resilienza delle città proposto dal progetto TURAS

INTERVENTI

Monitoring INSPIRE

I modelli dati di INSPIRE

I test su modelli dati e armonizzazione

I test su modelli dati e armonizzazione


Materiali preliminarmente condivisi tra i partecipanti per il Workshop

(*) Si tratta della versione 2.9.x della Data Specificationon on Land Use (Land Cover o Natural Risk Zones): non e’ la versione finale. E’ in corso un processo di revisione a cui partecipano JRC, drafting teams e thematic working groups. Questo processo termina’ il 23 marzo: entro il 21 aprile i TWG dovranno licenziare la versione 3.0 . Questa sara’ la versione oggetto di esame da parte della Commissione e degli stati membri. Essendo i tempi ristetti non sono attesi significativi cambiamenti tra le versione 2.9.x e la versione 3.0

2011 – Premio Nazionale Portali di Informazione Geografica

Premio Nazionale Portali di Informazione Geografica 2011

Premessa

Nel 2011 AMFM GIS Italia ha bandito la terza edizione del Premio Nazionale per i Portali che permettevano di consultare e/o distribuire informazione geografica (Bando e Regolamento).

Lo scopo del Premio era – come per le due precedenti edizioni – di portare in evidenza e segnalare come esempi eccellenti i portali che rappresentavano best practices dal punto di vista: della ricchezza e della qualità dell’informazione geografica resa disponibile; della efficacia della interfaccia utente e della comunicazione cartografica; della efficienza e congruenza delle soluzioni tecnologiche adottate.

La valutazione dei concorrenti è stata fatta da Commissione Giudicatrice nominata da AMFM GIS Italia.

La Premiazione è avvenuta il 15 novembre 2011 presso la Reggia di Colorno (Parma) nell’ambito della 15a Conferenza ASITA.



Premiati

  • Geoportale RiskNat
    Per il carattere federato ed INSPIRE-oriented, l’ampia ed efficiente adozione degli standard OGC e l’integrazione di funzionalità 3D

Partecipanti

  • CNR-IREA Geoportale Lago di Garda
  • Regione Emilia Romagna – Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli
  • Geoportale del Comune di Torino
  • Umbri@Geo – Infrastruttura geografica per l’ambiente e il territorio
  • Geoportale RiskNat – ARPA Piemonte
  • SMU Venezia – Sistema di Manutenzione Urbana
  • Geoportale Sistema Informativo Territoriale della Campania
  • Portale Cartografico Territoriale della Provincia di Trapani
  • Geoportale Transfrontaliero sui Rischi Naturali – RISKNAT
1 10 11 12 13 14 19