Sessione speciale ad ASITA 2022

“Strategicità dei dati geografici puntuali per la mobilità e la pianificazione diffusa”

Sessione speciale del 21/06/22 ore 11.00 a cura del dott. Valerio Zunino (StudioSIT SA)

con la partecipazione di TOMTOM B.V., StudioSit SA, Wareplace – EGON, GeoJunxion B.V.

In questo periodo di grandi trasformazioni, focalizzare il borsino dei dati geografici dei prossimi mesi e anni, cercando
di captare segnali di tendenza e attingendo da sensazioni provenienti dal mercato e dal nostro sentire, sembra un
esercizio utile, cosi come crediamo sia tale il desiderio di confronto sul tema tra addetti ai lavori. Per stimolare tutto
questo abbiamo invitato a discutere insieme a noi alcuni esponenti di realtà aziendali tra le più interessanti e
significative a livello internazionale. Con loro tratteremo, in modalità conversativa, i seguenti argomenti:


1) Proveremo a tracciare insieme una descrizione del nostro mercato, per come è oggi. Dei cambiamenti quasi
rivoluzionari avvenuti negli anni recenti e delle motivazioni di questi, legate in parte all’ingresso dei grandi brand
globali, in parte alla maggiore consapevolezza acquisita lato domanda.

2) Oggi la maggior parte dei dati geografici è accessibile attraverso geoportali generalisti proprietari o opendata.
Cercheremo di fare un po’ di chiarezza tra questi due lati dell’offerta.


3) Le condizioni di utilizzo e il battage sul pricing. In questi anni stiamo osservando una tendenza di mercato che
spinge sempre più l’utilizzatore dei dati proprietari in direzione “pay per request”.
Mentre i brand globali stanno portando alla semi-gratuità quanti più servizi possibili, attraverso il mondo consumer e
quello dei portali geografici generalisti, che cosa potrà accadere?

4) Per quale motivo un Ente Locale territoriale dovrebbe investire sull’acquisizione e soprattutto sul mantenimento dei
dati geografici puntuali di propria competenza? A chi potrebbe giovare questa maggiore attenzione delle Istituzioni e
perchè?


Successivamente, la sessione focalizzerà un tema suggerito da ciascuna delle aziende partecipanti al meeting. In
particolare:

Tomtom B.V.
Le attività di supporto alle aziende private e alle pubbliche amministrazioni verso una transizione digitale e sostenibile.
Tomtom sta sviluppando soluzioni volte a fornire un aiuto nelle importanti decisioni da prendere per il futuro, in
particolare attraverso i nuovi prodotti “Junction Analytics” e “Mobile Mapping As A Service”.

GeoJunxion B.V.
I contenuti e servizi di geofencing dinamico applicati alla sicurezza sulle strade e alla sostenibilità ambientale (ZTL,
Congestion Charging Zones, School Zones, etc).

Wareplace – EGON
Al fine di mantenere elevato il livello qualitativo dei dati e contrastare l’appiattimento generato dalle piattaforme
generaliste opendata o a pagamento, EGON sta investendo su una piattaforma specialistica ad alto contenuto
qualitativo e con un’ottica globale.

StudioSit SA
Il tema della qualità dei dati geografici puntuali in Italia. Risorse e fonti disponibili, pubbliche e private. Il circuito
opendata delle regioni e delle province autonome.

Diventa Socio AMFM GIS Italia

Perchè associarsi ?

AMFM GIS Italia è una associazione senza frontiere, inclusiva e partecipata. E’ sempre stata caratterizzata dalla voglia di incontrarsi per condividere e scambiare la cultura dell’Informazione Geografica.

Lo avevamo sperato lo scorso anno quando ci eravamo ripromessi di “tornare alla normalità” con eventi ed iniziative in questa direzione, ma il prorogarsi di questa emergenza sanitaria dal forte impatto a livello globale, ha continuato a condizionare la nostra vita spingendoci ancor più verso un cambio radicale delle nostre abitudini e del nostro essere associazione. Come chiunque altro, quindi, anche noi abbiamo continuato ad adattarci alle diverse forme di “incontro” pur essendo consapevoli che una parte importante del nostro essere associazione continuava a mancare.

In questo 2021 abbiamo realizzato diverse iniziative, sia come associazione, sia come membro di organismi più ampi.

Nel mese di maggio sono stati organizzati due webinar, il primo sull’Informazione geografica ed Etica, a cui hanno preso parte Tomtom, Ware Place EGON, Planetek e StudioSit SA, ed il secondo che ha ospitato una “chiacchierata sul tema” con TomTom. AMFM GIS Italia è membro della Copernicus Relay network e come tale, nel mese di ottobre, ha partecipato ad una sessione della Earth Technology Expo. Nel mese di novembre, abbiamo partecipato ad un panel all’Internet Governance Forum Italia “Le Città e i Territori di nuova generazione: competenze oltre la comfort zone”. L’anno si è concluso con una tavola rotonda dal titolo “L’importanza del trattamento dei dati geografici nel mercato odierno. Spunti e riflessioni“. Ospiti TomTom, GeoJunxion, Ware Place – Egon e StudioSit SA.

L’affiliazione ad EUROGI si è tradotta, tra le altre cose, anche in una serie di interventi legati alla leadership del focus group “Women in GI”: IRLOGI Webinar «Women in GI», “Women in GI” focus group ospite di Women in Copernicus, «Women in GI» Focus Group ospite della Sessione Diversity, Equity and Inclusion (DEI) del Geospatial World Forum. Infine, come associazione facente parte di Asita abbiamo partecipato ed organizzato sessioni tematiche per l’edizione 2021 dell’Asita Academy.

Con il 2022 inizia un triennio importante poiché AMFM ha la presidenza di Asita. I lavori per l’edizione 2022 della Conferenza sono nel vivo e speriamo che questa edizione genovese (21-23 giugno) possa segnare il ritorno ad una forma tradizionale, quanto mai desiderata!

Altra iniziativa importante, a cui speriamo i nostri soci vogliano prendere parte, è l’istituzione di un nuovo Eurogi focus group dal titolo «Geospatial Green Deal», Sarà l’occasione per partecipare ad interessanti tavole rotonde e meeting sul tema, oggetto della maggior parte delle iniziative di finanziamento nazionale ed europeo.

Continueremo a fare formazione su temi emergenti (il Programma di Earth Observation Copernicus) ma anche su approfondimenti per categorie specifiche di utenti. Collaboreremo con Istituti Scolastici e Ordini Professionali per l’erogazione di corsi in ambito GIS. Collaboreremo alla proposta di progetti e parteciperemo ad attività di dissemination. Infine, incrementeremo le collaborazioni con altre associazioni e con i nostri soci industriali per aumentare le occasioni di cross-fertilization. Non da ultimo, terremo sempre accesa l’attenzione sullo sviluppo ed il riconoscimento delle competenze, elemento fondamentale per il processo di digitalizzazione in corso.

Concludendo, non resta che ricordare che è iniziata la campagna soci 2022. Associarsi significa ottenere diversi benefici, come ad esempio partecipare ai webinar di approfondimento, poter proporre la pubblicazione di post e far circolare notizie sul sito, partecipare ai Gruppi di Lavoro, usufruire di agevolazioni per le quote di iscrizione ad ASITA, partecipare ai meeting EUROGI e ai progetti Europei.

La partecipazione all’Associazione avviene attraverso l’iscrizione ed il pagamento di una quota associativa di € 30 per socio individuale e di € 10 per socio studente. L’iscrizione si effettua tramite la modulistica dedicata. AMFM GIS Italia come in passato ha ritenuto opportuno favorire un’ampia partecipazione attraverso quote di iscrizione proporzionate alla tipologia di socio, con una particolare attenzione ai soci studenti, il cui coinvolgimento è e resta un obiettivo primario tra quelli dell’associazione.

Iscrizione / Rinnovo Socio individuale / Socio studente

Per la Iscrizione / Rinnovo del socio individuale via bonifico scaricare la seguente scheda di iscrizione e seguire le indicazioni che si trovano nella seguente SCHEDA ADESIONE

Iscrizione / Rinnovo Socio fornitore e Socio utente

Per la Iscrizione / Rinnovo del socio fornitore e del socio utente scaricare la seguente scheda di iscrizione e seguire le indicazioni che si trovano nella seguente SCHEDA ADESIONE SPONSOR, FORNITORE o UTENTE.

Special Issue “Urban Planning for Sustainable Development of Cities in the Geospatial (Big) Data ERA”

Monica Sebillo, Michele Grimaldi e Isidoro Fasolino, accogliendo l’invito dell’Editorial Board della rivista Suistanability hanno lanciato uno special issue sull’argomento Urban Planning for Sustainable Development of Cities in the Geospatial (Big) Data ERA“.

Il numero speciale parte da due questioni emergenti.

La prima è rappresentata dalle necessità poste dai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che hanno fatto emergere questioni del tipo: come è possibile gestire in modo efficiente una città in un’ottica di sviluppo sostenibile? Come possono i cittadini essere coinvolti nella riflessione sul loro futuro? Quali possono essere i requisiti principali per organizzare le città intelligenti?

La seconda riguarda la consapevolezza dell’avvento di una nuova scienza (Betty, 2021), basata su big data e modelli urbani, che fornisce una prospettiva diversa e nuova per pianificatori e decisori.

In questo contesto, lo special issue intende sollecitare il dibattito scientifico su come questa nuova scienza influenzerà la pianificazione urbanistica per renderla capace di incidere efficacemente sul raggiungimento degli SDGS.

Maggiori informazioni in:

https://www.mdpi.com/journal/sustainability/special_issues/upsdcgde